A lezione in agriturismo

L’Agriturismo Cascina Caremma è spesso meta per approfondimenti didattici all’interno del percorso di studi di scuole medie, superiori e università, che vogliono apprendere e scoprire cosa c’è dietro ad un’azienda Agricola Biologica connessa ad un’imprenditoria agrituristica di successo.

cascina-caremma-lezioneincascina

Studenti dell'Università Berna (Svizzera) in visita in Cascina

Nel corso dell’anno arrivano studenti da tutte le parti del mondo, specie dal Giappone da cui giungono almeno una volta al mese almeno uno o due gruppi di alunni che vogliono toccare con mano questa realtà imprenditoriale che unisce l’amore e il rispetto per la terra e l’agricoltura alla richiesta turistica. E’ propria della settimana scorsa la visita in Cascina Caremma della scuola Svizzera d’Agraria di Berna che per il quarto anno consecutivo ha inserito l’Agriturismo in percorso conoscitivo per conoscere direttamente le eccellenze italiane. Ad accogliere gli studenti è sempre Gabriele Corti, patron dell’Agriturismo Besatese che con grande orgoglio e amore per il proprio lavoro racconta agli studenti il suo percorso personale, il rapporto con l’agricoltura e i plus che hanno reso il territorio circostante il teatro ideale per mettere in scena la sua visione. Una narrazione, quella di Gabriele, che parte dal cuore per essere ripercorsa dal vivo nell’illustrare le attività che hanno reso Cascina Caremma un punto di riferimento per l’agricoltura e per il turismo. Nell’illustrare agli studenti la storia dell’Agriturismo non dimentica, inoltre, il ruolo importante che ha avuto, e che ha tutt’oggi, Regione Lombardia che ha dato vita a regolamentazione importante trasformando le esigenze degli imprenditori agricoli in azioni concrete per sviluppare queste realtà Regione Lombardia ha colto le trasformazioni sociali degli ultimi 30, 40 anni che sono legate all’esigenza delle persone di riavvicinarsi alla natura, al cibo genuino, vivendo la campagna i suoi colori, i suoi profumi riscoprendo il vivere naturale all’aria aperta. Ha colto il bisogno di instaurare un rapporto più vero con la terra, spesso lontana dall’itinerario conoscitivo di molto persone.
"L’Aspetto didattico in Cascina Caremma è molto importante, poiché è per me, per noi un momento per raccontare la nostra realtà, cosa facciamo, ed è un momento per mettere a fuoco le evoluzioni che ci sono state e mi rendo conto che ciò è stato possibile, perché la Lombardia è una regione dinamica, dove c’è una fonte di imprenditoria talmente in movimento che dà vita ad una continua evoluzione delle cose. " 
Queste le parole di Gabriele Corti, che con il sorriso sulle labbra e gli occhi pieni di gioia, aspetta con entusiasmo il prossimo gruppo di studenti a cui trasmettere quell’umano sapere che ha fatto della sua storia la meta ideale per una lezione di vita unica.